L’asservimento del fondo: tra atto privato e vincolo di inedificabilità

Consiglio di Stato, sez. VI, 9 febbraio 2016, n. 547

L'asservimento realizza, in definitiva, una specie particolare di relazione pertinenziale, nella quale viene posta durevolmente a servizio di un fondo la qualità edificatoria di un altro.

Per effetto dell'asservimento le aree asservite perdono la loro attitudine edificatoria in via definitiva, in favore della particella di progetto; diversamente opinando, del resto, si ammetterebbe un facile aggiramento delle norme urbanistiche riguardanti l'indice di edificabilità dei suoli situati in zona di completamento o di espansione residenziale.

 

 

 

Per leggere l'articolo occorre essere un utente registrato.
Prova a effettuare il login oppure registrati
Tag: asservimento del fondoius aedificandi su porzione di fondo serventesanatoria ediliziavincolo di inedificabilità
Dike Giuridica Editrice s.r.l. - P.I.: 09247421002
Via Raffaele Paolucci, 59 - 00152 ROMA
Copyright 2012 - 2018