La facoltà di trattenimento in servizio nella P.A.

Cassazione – sezione lavoro – decisione 7 ottobre 2013, n. 22790

Cassazione – sezione lavoro – decisione 7 ottobre 2013, n. 22790

Presidente Stile; Consigliere relatore Berrino

 

 

 

E’ una facoltà per l'amministrazione, da esercitarsi in base alle proprie esigenze organizzative e funzionali, quella di accogliere la domanda di trattenimento in servizio in relazione alla particolare esperienza professionale acquisita dal richiedente in determinati o specifici ambiti, il tutto in funzione dell'efficiente andamento dei servizi. Tuttavia, a fronte di trattenimenti in servizio già autorizzati ed in essere alla data di entrata in vigore del D.L. n. 118 del 2008, convenuto nella L. n. 133 del 2008, o disposti con riferimento alle domande di trattenimento presentate nei sei mesi successivi alla sua data di entrata in vigore, la norma di cui all'art. 72, comma 8, dello stesso decreto prevede espressamente la loro salvezza.

 

Per leggere l'articolo occorre essere un utente registrato.
Prova a effettuare il login oppure registrati
Tag: pensionamentopubblico impiegotrattenimento in servizio
Dike Giuridica Editrice s.r.l. - P.I.: 09247421002
Via Raffaele Paolucci, 59 - 00152 ROMA
Copyright 2012 - 2018